Blackview Smartphone Rugged

Blackview BV8800, in arrivo il nuovo Rugged Phone con MediaTek G96

Dopo l’annuncio di qualche mese fa, Blackview ha reso nota l’imminente commercializzazione del più recente Rugged Phone della casa produttrice cinese. Stiamo parlando del Blackview BV8800. Dispositivo afferente ai Top Gamma, il quale promette senza dubbio prestazioni di ottimo livello.

La distribuzione presso i principali store nazionali è prevista per le prossime settimane. Tuttavia, sono già disponibili le caratteristiche di questo Telefono Ultra Resistente, il quale si aggiunge ad una lunga serie di novità tecnologiche molto apprezzate dai milioni di clienti.

Come i suoi predecessori, anche il Blackview BV8800 si rivolge a quella schiera di appassionati, spesso definita di nicchia. La quale necessita di uno Smartphone prestante, capace di operare in qualsiasi contesto. Infatti, come di consueto, non mancano le certificazioni internazionali come IP68, IP69K e MIL-STD-810G.

L’ecosistema hardware è di tutto rispetto. Con questo Rugged Phone, l’azienda cinese punta a conquistare una fetta importante del segmento alto. Infatti, troviamo componenti di ottimo livello. Come ad esempio un Display 90Hz, il recentissimo processore MediaTek G96. Per non parlare del sistema fotografico posteriore composto da 4 camere, di cui la principale da 50Mp.

Non passa inosservata, una camera IR Night Vision. La quale consente di effettuare riprese notturne. Anche il comparto energetico, segue la strada dei modelli precedentemente commercializzati. Prediligendo una batteria ad alta capacità da 8380 mAh con sistema di ricarica veloce da 33W. Infine, l’azienda porta avanti il processo di personalizzazione del proprio sistema operativo, basato su Android. Per questo modello, è stata integrata la versione più recente, ovvero il Doke 3.0.

Le funzioni e caratteristiche hardware sono ovviamente numerose e meritano tutte di essere analizzate nel dettaglio. Per questo motivo, appena il Blackview BV8800 sarà disponibile per l’acquisto, non mancherà un nostro articolo di approfondimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *